Torna al blog

Cosa sono le notifiche push: numeri e successo delle Applicazioni mobile

I DATI

Quando si scarica una App, nel momento del download vi è la richiesta delle notifiche push (opt-in).
In media, il 43% delle mobile app riceve un consenso preventivo.
Le  App più scaricate e gradite (high-performing app) hanno visto il loro tasso opt-in per le notifiche push collocarsi anche al 50%, con punte del 70% in alcune aree.

LO STUDIO

I dati sono di uno studio realizzato da Urban Airship, startup specialista di servizi di App Engagement, che ha analizzato 100 miliardi di push notification spedite da circa 3000 Mobile App a oltre 500 milioni di utenti Mobile nel 2014.
L’indagine si è concentrata sull’opt-in per le applicazioni iOS, in quanto agli utenti Android non è richiesta l’attivazione delle notifiche push (la funzione è attivata in automatico per le app scaricate).

NOTIFICHE PUSH VS EMAIL MARKETING

Ormai quasi tutte le applicazioni scaricate sugli smartphone, chiedono di poter inviare notifiche push, considerate dai marketer uno strumento efficace per estendere il ciclo di vita dell’App e ottenere un migliore coinvolgimento degli utenti.
Attraverso l’immediatezza delle notifiche, si ottengono percentuali di risposta più alte, persino del doppio, rispetto ad altri canali come l’email marketing.
Secondo Urban Airship, alcune aziende con le notifiche push, hanno sperimentato percentuali di click-through dieci volte superiori e tassi di conversione del 1200% superiori rispetto alle campagne email.

«Non ci sono altri canali di comunicazione che trasversalmente, in tutti i settori, raggiungono almeno un terzo dell’audience che ha espresso il consenso preventivo» – commenta Brett Caine, CEO di Urban Airship –.
Oggi le notifiche push sono considerate dai lettori  un modo intelligente per scegliere cosa sapere e dagli editori un valore aggiunto fondamentale, utile ad incrementare visite ed interazioni.

La Neikos ha sviluppato Cfeed, un sistema mobile per l’editoria online, per veicolare i contenuti di blog e testate giornalistiche, in un’applicazione mobile.

> Scopri cos’è Cfeed

notifiche-push

Condividi: