Torna al blog

I settori trainanti dell’ecommerce nel 2018 nel mondo

Da uno studio condotto in occasione del Netcomm Forum 2017 di Milano dal Centro Studi di MM-One Group, il quale si occupa di effettuare ricerche sulle dinamiche del mercato digitale in Italia e nel mondo, si riscontra che si sta verificando nel mondo un cambiamento dal punto di vista degli acquisti online. Il mutamento raggiungerà il suo apice di crescita tra il 2017 e 2018.

 

 

I settori trainanti dell’ecommerce

Si prevede che nel 2018 i settori che detengono il primato in termini di ricavi saranno i seguenti:

  • E-Travel
    L’entrata mondiale generata dal turismo online (strutture alberghiere, pacchetti, affitti vacanza, biglietti acquistati dei mezzi di trasporto e ricavo proveniente dalle Agenzie di viaggio e Tour Operator) subirà un aumento di +13% dal 2017 (632 mld di $) al 2018 raggiungendo i 714 mld di $. Lo studio rileva inoltre l’aumento del numero degli utenti mondiale che raggiungerà i 1.371 milioni nel 2018 rispetto ai 1.237 nel 2017 (+11%). L’Asia, rispetto a Nord America ed Europa, sarà il paese con il maggior numero di utenti nel 2017 nel settore e-travel.
  • Fashion
    Dal 2017 al 2018 si stima che il tasso di crescita sarà del +16% raggiungendo i 455 mld di US$. Nel 2017, l’acquisto più frequente sarà l’abbigliamento, che peserà in Nord America (72%), in Asia (67%) e in Europa (64%). Si ipotizza che queste percentuali saranno stabili anche nel 2018.
  • Arredamento
    In questo settore (mobili e articoli per la casa), l’Asia occupa il primato e genera nel 2016 più entrate (51% ovvero 59 mld di US$).
    La crescita stimata tra il 2017 e il 2018 è +15%, raggiungendo i 153 mld di $ di fatturato.

 

Da non sottovalutare la crescita di altri settori, quali:

  • Smart Home, Home Automation, Security, Energy Management (+51% nel 2017);
  • Food & Beverage (+19% nel 2017);
  • Personal Care (+21% nel 2017).

 

E’ importante per le aziende appartenenti a uno di questi settori saper cogliere questa opportunità e raggiungere un ampio target di pubblico.

LEGGI ANCHE:

Condividi: